È davvero morta l’email come strumento di marketing?

Quante volte abbiamo pensato a questa domanda? C’è una risposta: l’email marketing è lo strumento di web marketing con il tasso di ROI più alto, un dato che fa riflettere assolutamente.

L’email marketing è uno strumento molto utile e ti consente di fare un bel po’ di cose per la tua attività, come:

  • Stabilire una connessione  con i tuoi clienti
  • Far conoscere l’obiettivo della tua azienda
  • Creare confidenza con potenziali clienti
  • Promuovere i tuoi prodotti o servizi

Rispetto ad altri strumenti di marketing, una campagna di email marketing ha la possibilità di contattare molti utenti in target in pochissimi minuti, a differenza di una campagna Google con tempi e costi decisamente superiori. Oltretutto puoi inviare il tuo messaggio ad un target definito, in base agli interessi con un costo molto contenuto, visto che si paga in base al volume di mail inviate; ma l’aspetto più importante di una campagna mail marketing è la possibilità di monitorare i risultati in una maniera impeccabile, in quanto puoi sapere chi ha aperto la mail, chi l’ha cliccata, da quale piattaforma o device l’ha letta e quante volte, ed altre metriche che ti permettono di poter definire strategie in base ai comportamenti.

Newsletter e Direct Email Marketing (DEM), parole che vengono spesso confuse tra loro, si differenziano in base agli obiettivi, al target, al contenuto e la periodicità. In linea di massima le newsletter sono di carattere informativo, inviate periodicamente per aumentare la fidelizzazione e l’engagement.

Le DEM sono comunicazioni che tendono a convertire, non a caso hanno tutte una call to action specifica per invogliare gli utenti a fare qualcosa.

Una campagna di direct email marketing è molto efficace soprattutto se rivolta al pubblico giusto, curando nei minimi particolari una serie di fattori:

  • Tone of Voice, cercando di essere diretti intercettando il giusto pubblico;
  • Layout, anche l’occhio vuole la sua parte dunque bisogna creare il giusto equilibrio tra testo, immagini e colori;
  • Contenuto, semplice ed immediato; non servono lunghi periodi ma portare l’utente subito all’azione.
  • Oggetto mail, è uno dei fattori più importanti per far sì che l’utente apra la mail. 

Una campagna di email marketing deve portare risultati, grazie alle KPI che ci permettono di analizzare quasi tutte le piattaforme di mail marketing, tra le più comuni:

Open Rate (OR): il tasso di apertura della mail ed indica la percentuali di utenti che hanno effettivamente aperto la mail e capire quanto fossero interessati ad essa.

Click Through Rate (CTR): totale delle mail cliccate almeno una volta sul totale di mail aperte, serve per capire in pratica quante volte l’utente clicca sulle nostre comunicazioni e capire quanto è interessato.

Conversion Rate: è il tasso di conversione ed indica la percentuale di utenti che ha interagito con la nostra comunicazione portando a termine l’azione desiderata.

In conclusione, il Direct Email Marketing è una delle forme di comunicazione vincenti per entrare direttamente in contatto con gli utenti, e ha un ROI molto più alto se paragonato ad altri strumenti di comunicazione.

Chiedi una consulenza gratuita per provare il servizio

Condividi la tua opinione